top of page
Avvocati

Perché è importante il Risk Management?

14 Luglio 2023

Redattore: Oberto Carlo Spinola

Un Progetto, in quanto sistema complesso, comporta l’individuazione e la gestione dei rischi che hanno una natura multidisciplinare, derivanti quindi  dall’ambito tecnico, ambientale-territoriale, economico-finanziario e contrattuale-legale.

Il Risk Management è quell’attività che permette di osservare, analizzare e studiare tutti i possibili rischi connessi alle attività di Progetto, la loro natura e la loro origine. La gestione del rischio applicata ai Progetti ha il potenziale di apportare una serie di importanti benefici, fra cui l’aumento delle probabilità di successo del Progetto stesso.

La norma ISO 31000 del 2018 definisce il rischio come un’incertezza che può causare delle deviazioni sia negative che positive dal risultato desiderato. Il rischio non è quindi sempre una minaccia, ma può anche essere trasformato in un’opportunità se viene opportunamente trattato.

Un Progetto è sempre soggetto a rischi, ancora di più se siamo in contesti innovativi e dinamici. Possiamo quindi dire che non esistono Progetti senza rischi.

Ignorare i rischi è un po’ come giocare d’azzardo sperando che la giocata sia quella giusta. Ma è necessario essere consapevoli che purtroppo è solo una questione di probabilità!

I rischi possono essere misurati tramite la combinazione di due variabili: la probabilità di accadimento e l’impatto.

Attuare un efficace processo di Risk Management significa partire dall’individuazione delle criticità in termini qualitativi e tradurle in rischi come variabili quantitative.

Da qui in poi la gestione del rischio si sviluppa attraverso le seguenti fasi:

  • Risk Assessment, che consiste nella identificazione, descrizione, stima, integrazione e valutazione dei rischi;

  • Risk Reporting, che origina un report sintetico volto ad evidenziare i principali risultati dell’analisi;

  • Risk Treatment, che consiste nel selezionare ed implementare le più idonee misure atte ad eliminare o ridurre il profilo di rischio, per mezzo di misure di prevenzione e di misure di copertura;

  • Monitoring, che consiste nella fase di controllo.

Il cambiamento culturale che vede nel Risk Management un fattore imprescindibile a livello progettuale in Italia, come già da tempo in altri paesi europei, si sta diffondendo largamente. Ad oggi alcuni settori come il bancario, l’assicurativo ed il sanitario, altamente regolamentati, sono già tenuti a prevedere al proprio interno una funzione di Risk Management, ed il numero di ambiti è in costante aumento.

CMAssociati STP vede nel Risk Management l’elemento di partenza per la corretta gestione di un Progetto, e proprio per questo motivo ha sviluppato il Project Rating, che utilizzando un approccio metodologico innovativo basato sulla valutazione ed analisi dei rischi delle singole componenti del Progetto arriva a determinare l’Index Rating, un indicatore della qualità di Progetto in grado di sintetizzare la complessità progettuale.

La mission di CMAssociati STP è quella di accompagnare il Settore Pubblico ed il Settore Privato nella scelta di Progetti di qualità in cui investire per soddisfare i bisogni della collettività ed al tempo stesso innescare un processo di crescita economica del paese.

Per questo motivo, CMAssociati STP si propone di supportare la Pubblica Amministrazione ed i Privati con attività di Risk Management considerata elemento imprescindibile per la valutazione complessiva del Progetto attraverso il Project Rating.

 

#riskmanagement #rischio #projectrating #progetto

bottom of page